mercoledì 25 agosto 2010

Primo incontro delle associazioni, a Varenna.

La bruciatura del canneto in stagione riproduttiva, i riporti di terra in area umida di pregio naturalistico, e la realizzazione di uno nuova strada sterrata provvista di cancello d’accesso tipo residenza, sono tutti segnali di modifiche ambientali che preoccupano i birdwatchers del CROS i quali convocano le associazioni  Legambiente e WWF per informarle di quanto sta avvenendo nella Riserva del Pian di Spagna.


Alla lettera di segnalazione del 14 giugno 2010, segue la risposta dell’ente riserva del 17 luglio 2010 dove....
si informa che è depositato presso l’ufficio tecnico consortile un progetto per la realizzazione, in un'area a sud ovest del centro di inanellamento “Lodoletta", di una struttura agricola composta da casa colonica, area didattica con laboratorio shop prodotti aziendali, ricovero attrezzi, trasformazione prodotti, inclusi impianto di fitodepurazione e opere di riqualificazione ambientale, di cui, per motivi di riservatezza dei dati personali, fino all'emissione del provvedimento finale non può essere consentita la consultazione.”

Il CROS chiede ai presenti di coalizzarsi e attivarsi per la salvaguardia della riserva.
Le associazioni decidono in primis di partecipare alla VAS per il nuovo piano della riserva.